informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Migliori siti per cercare lavoro: la nostra top ten

Commenti disabilitati su Migliori siti per cercare lavoro: la nostra top ten Studiare a Napoli

Un post sui migliori siti per cercare lavoro inizia generalmente con la tradizionale solfa sulla disoccupazione e sulle difficoltà attuali a trovare un’occupazione più o meno gratificante.

Ok, lo sappiamo tutti che il periodo non è dei migliori, che i giovani sono costretti a lasciare l’Italia in cerca di fortuna, che la politica non funziona e che tutta l’economia va a rotoli.
E se pure facessimo finta di non saperlo ci pensano i media a ricordarcelo, con una cadenza giornaliera, martellante e asfissiante.

Tralasciamo per un attimo la classica premessa catastrofica, e anziché concentrarci su quello che non c’è e che manca proviamo a focalizzare l’attenzione sulle risorse che abbiamo a disposizione, magari con un po’ di sano ottimismo.

Il web, i social network e tutto ciò che passa attraverso la rete hanno totalmente rivoluzionato la quotidianità di ognuno di noi; anche il modo di cercare lavoro è cambiato, o comunque si è sviluppato su nuovi e ulteriori canali, tra i quali ovviamente anche internet.

Un presupposto fondamentale per ottimizzare le ricerche è creare un buon curriculum online, un biglietto da visita attraente, appetibile e curato fin nei più piccoli dettagli.
Quando il tuo cv sarà pronto potrai finalmente iniziare ad inserirlo nei vari portali come candidatura spontanea, o in alternativa portai inviarlo in maniera mirata alle aziende che ricercano specifiche figure professionali.

Probabilmente, girovagando qua e la in rete ti sarai accorto che il mondo dei siti di lavoro è diventato pressoché sconfinato; talvolta orientarsi in esso diventa davvero complicato.

Ecco perché noi dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Napoli abbiamo deciso di offrirti un supporto pratico, raccogliendo in questo post quelli che, a nostro avviso, sono i migliori siti per cercare lavoro attualmente presenti sul web.

1 – LinkedIn

Partiamo da un colosso, ovvero da LinkedIn.

Non è propriamente un portale, ma è piuttosto un social network professionale che mette in contatto domanda e offerta, attraverso una rete di contatti costituita da aziende e profili singoli/candidati quali professionisti, neo-laureati e giovani studenti.

Tra i punti di forza della piattaforma la sua diffusione; oggi risulta essere uno degli strumenti preferiti dai recruiter delle aziende.

Se decidi di aprire un profilo su LinkedIn, ricordati che esso rappresenta il tuo biglietto da visita digitale per cui ti consigliamo di prestare particolare attenzione a quello che scrivi; e anche a come lo scrivi.

2 – Infojobs

Con più di 7 milioni di candidati e 90.000 aziende, Infojobs è tra i portali leader per quanto riguarda le offerte di lavoro.

Presente sul mercato dal 2004 mette in comunicazione, attraverso una grafica estremamente intuitiva, le aziende alla ricerca di figure professionali e i candidati.

Attraverso l’inserimento della parola chiave nel campo ‘trova offerte’ e l’impostazione di filtri quali ad esempio ‘provincia’, ‘categoria’, ‘studi minimi’, ‘esperienza’ e ‘tipo di contratto’, il sistema è in grado di elaborare un elenco di risultati personalizzati, perfettamente allineato ai parametri preimpostati dall’utente.

Particolarmente interessante la possibilità di ordinare le offerte per numero di iscritti, così da avere un’idea della concorrenza.

3 – Jobrapido

Presente in 58 paesi del mondo, con 20 milioni di offerte postate ogni mese e più di 25 milioni di utenti mensili, Jobrapido è un motore di ricerca che aggrega gli annunci di lavoro presenti online, provenienti sia da portali dedicati che da siti aziendali.

È sufficiente impostare la parola chiave per ricevere le offerte presenti nell’ambito della località scelta e preimpostata.

Tra i vantaggi offerti da Jobrapido la possibilità di ricevere notifiche via email, o sullo smartphone, nel momento in cui nuove offerte, in linea con il tuo profilo e i tuoi criteri di ricerca, vengono pubblicate.

4 – Subito.it

Un’interfaccia user friendly e una grafica semplice e immediata rendono Subito.it uno dei portali più utilizzati da chi cerca un impiego attraverso il web.

Il sistema consente di affinare la ricerca attraverso l’impostazione dei filtri ‘categoria’, ‘regione’ e ‘comune’.
E’ inoltre disponibile il filtro ‘ricerca avanzata’, che propone un elenco di categorie di professioni da spuntare in base al proprio interesse.

A differenza della maggior parte degli altri portali del settore, Subito.it permette la candidatura agli annunci anche senza registrazione e/o upload del curriculum.
Al fine di velocizzare la procedura il portale offre all’utente la possibilità di rispondere direttamente all’azienda che propone l’impiego.

5 – Trovalavoro.it

Tra i portali che mettono in comunicazione le aziende con i potenziali collaboratori/candidati segnaliamo Trovalavoro.it, uno strumento che ti consente di essere sempre aggiornato sulle opportunità professionali presenti dentro e fuori la tua città.

Il sito rivolge un’attenzione particolare ai giovani, attraverso una sezione dedicata esclusivamente agli studenti e ai neo-laureati in cerca di un part-time o di un’occupazione stabile.
Alla voce ‘studenti & neolaureati’ è presente una selezione di contenuti interessanti, che spaziano dalle offerte di lavoro indirizzate a specifiche categorie di studenti ai consigli per orientarsi nel mondo del lavoro; tra questi ultimi tante dritte su come superare un colloquio, sulle tipologie di contratti e le relative agevolazioni fiscali, oppure ancora sui consigli per redigere un curriculum vincente.

siti lavoro

6 – Monster.it

Tra i migliori siti dove cercare lavoro figura, nelle prime posizioni di un’ipotetica classifica, Monster.it.

Nell’ambito dei portali che mettono in comunicazione offerta e domanda è considerato una vera e propria istituzione, presente non a caso in oltre 40 paesi del mondo.

L’interfaccia del sito si presenta estremamente funzionale.

Il primo step per rendere efficace la ricerca consiste nel registrarsi, compilando con cura tutti i campi presenti nel profilo personale.
Ti consigliamo di prestare particolare attenzione a questa fase in quanto quello che scriverai è quello che leggeranno le aziende.

Tra i punti di forza di Monster la suddivisione delle offerte in quattro aree professionali:

  1. Laureandi e neolaureati
  2. Agenti e venditori
  3. Professionisti ICT
  4. Lavoro all’estero

Il motore di ricerca interno permette all’utente di effettuare ricerche avanzate attraverso l’impostazione dei filtri, tra i quali la località, la parola chiave, l’azienda e il tipo di contratto.

Estremamente utile e interessante anche la sezione consigli, ricca di dritte e suggerimenti per migliorare le strategie di ricerca di un impiego, per scrivere un curriculum efficace, per affrontare nel migliore di modi un colloquio … e tanti altri temi.

7 – Indeeed.com

Estremamente semplice ed essenziale, sia nella grafica che nelle funzioni, Indeed.com è presente in oltre 50 paesi del mondo, in 26 differenti lingue.

È considerato una sorta di istituzione per quanto riguarda i portali che permettono di cercare lavoro online e vanta, attualmente, più di 180 milioni di utenti mensili.

Tra i servizi offerti all’utente la ricezione di alert via mail.

8 – Jobyourlife

Alla base del funzionamento della start up nata nel 2012 c’è un modello che stravolge in qualche modo il ‘tradizionale’: non è il candidato che cerca l’impiego ma è l’impiego (ovvero l’azienda) che cerca il candidato.

Jobyourlife è una piattaforma di recruiting online che permette all’utente di creare un proprio profilo professionale, senza doversi preoccupare di inviare il cv a destra e a manca.

Sono poi le aziende, attraverso una ricerca semantica geolocalizzata, ad indirizzare le proposte di colloquio ai profili più interessanti.

9 – MioJob di Repubblica

Nell’ambito dei siti più autorevoli per la ricerca di un impiego è d’obbligo citare anche MioJob di Repubblica.

Il portale permette di impostare una serie di filtri, quali ad esempio la parola chiave, l’area professionale, la provincia, il tipo di contratto e la data di pubblicazione, per ottenere risultati personalizzati e perfettamente rispondenti alle proprie esigenze.

Per candidarsi è sufficiente compilare il modulo presente nella scheda descrittiva dell’offerta, scrivere una breve lettera di presentazione nel campo dedicato e allegare il cv.

10 – Lavoro.corriere.it

Chiudiamo il nostro elenco con il portale del Corriere della Sera, Lavoro.corriere.it.

Si tratta di una job board che mette in comunicazione aziende e figure professionali di ogni genere.

Migliaia sono gli annunci pubblicati ogni giorno, consultabili facilmente attraverso un’interfaccia estremamente intuitiva e una serie di filtri che consentono di visualizzare soltanto quelli più adatti al tuo profilo professionale.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali