informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Libri sulla droga: i 5 da leggere

Commenti disabilitati su Libri sulla droga: i 5 da leggere Studiare a Napoli

Perchè nel mondo dell’editoria spopolano i libri sulla droga e più in generale i testi che affrontano le problematiche che derivano dalle varie tipologie di dipendenza?

Perchè al di là di un gusto letterario più o meno diffuso la tematica rientra tra quelle che destano grande preoccupazione a livello sociale.

Si sente sempre più spesso parlare di dipendenza da stupefacenti, dipendenza da alcol, dipendenza da gioco, dipendenza da tabacco: sembra proprio che l’uomo, oggi, non riesca a far a meno di essere dipendente da qualcosa.

Statistiche, ricerche, studi medici e analisi psicologiche integrano le dinamiche delle rispettive scienze per comprendere fino in fondo le dipendenze e le motivazioni psico-fisiche che portano alla necessità di dipendere da sostanze e/o comportamenti.

In questa sede ci soffermeremo in particolare sulla dipendenza da sostanze stupefacenti e lo faremo attraverso 5 libri che raccontano, analizzano e denunciano l’universo che ruota intorno alle droghe.  

1 – Requiem for a dream (Hubert Selby jr.)

Apriamo il nostro elenco di suggerimenti con un libro che trae spunto dall’uso di stupefacenti e dalla tossicodipendenza per descrivere la psicologia umana e le sue debolezze.

La fitta trama del testo ruota intorno a quattro personaggi, ognuno a proprio modo alla ricerca di qualcosa.

Che si tratti di sbarcare il lunario per procurarsi la droga, del desiderio di realizzare un’ambizione professionale o del bisogno di sfuggire alla solitudine i protagonisti si ritrovano, più o meno consapevolmente, nel tunnel della dipendenza, con l’illusoria convinzione di poterne uscire in maniera volontaria, in qualsiasi momento e senza troppa fatica.

In maniera cruda e veritiera, senza particolari giri di parole o escamotage per rendere meno amara la realtà dei fatti, l’autore pone l’accento sulle dipendenze che causano dipendenze: dipendenze dal denaro, dal successo, dalla società e dall’immagine che portano spesso a dipendere dalla droga.

2 – Alice: i giorni della droga (Beatrice Sparks)

Tra i libri sull’adolescenza che uniscono tristemente il tema della droga con quello delle problematiche adolescenziali segnaliamo ‘Alice: i giorni della droga’ di Beatrice Sparks.

Pubblicato nel 1971, negli Stati Uniti, il testo si presenta come un diario; il diario scritto da una ragazzina, adolescente, che per caso inizia a fare uso di droghe.

La trama racconta di una quindicenne che, pur conducendo una vita normale e apparentemente appagante sotto vari punti di vista, nasconde una sorta di invidia verso la popolarità di alcuni compagni.
Il suo bisogno di essere accettata in quel gruppo di conoscenze tanto ammirato la conducono verso la dipendenza dalla droga e le sue conseguenze devastanti.

libri sulle dipendenze

3 – Noi ragazzi dello zoo di Berlino (Christiane F.)

Proseguiamo i nostri suggerimenti con un libro che possiamo a tutti gli effetti definire un cult del genere, ‘Noi ragazzi dello zoo di Berlino’ di Christiane F.

Si tratta di un racconto autobiografico che descrive la fragilità degli adolescenti che loro malgrado sono costretti a vivere ai margini della società.

Il libro narra la storia di un’adolescente che, trasferitasi con la famiglia dalla campagna ad un sobborgo di Berlino, si ritrova ad affrontare un contesto difficile nel quale si inseriscono eventi traumatici quali la violenza del padre, la separazione dei genitori e la mancanza di affetto e di interesse da parte del mondo degli adulti.

Il momento di debolezza induce la giovanissima protagonista a ‘rifugiarsi’ in un mondo fatto di droga e prostituzione, nel quale all’illusione effimera di un appagante benessere segue ineluttabile la cruda e spietata realtà.

4 – Stupefatto (Enrico Comi)

Tra i libri sulle dipendenze da leggere assolutamente segnaliamo ‘Stupefatto’ di Enrico Comi.

Il testo nasce dall’esperienza diretta dell’autore, che da giovane decide di avvicinarsi e poi lasciarsi totalmente sopraffare dal mondo della droga.

La trama è piuttosto semplice: un quattordicenne che inizia a fumare cannabis spinto dalla convinzione di avere la situazione sotto controllo e di essere immune dalle conseguenze.

Nella sua semplicità il libro conduce il lettore in un viaggio di andata e ritorno nel mondo delle sostanze stupefacenti, rispondendo nel frattempo a quelle che sono le domande più frequenti e comuni sulle droghe pesanti e quelle leggere.

5 – ZeroZeroZero (Roberto Saviano)

Chiudiamo il nostro elenco di libri sulla droga con ZeroZeroZero, il romanzo di inchiesta di Roberto Saviano.

Il titolo fa riferimento al grado di purezza del prodotto, nel caso specifico della cocaina, merce preziosa intorno alla quale ruota un impero economico dalle proporzioni inimmaginabili.

Saviano ricostruisce un quadro sociale che descrive la spietata ossessione per il guadagno.
L’autore racconta la storia del narcotraffico mettendo in evidenza l’importanza che il business riveste attualmente nell’economia internazionale.

Il romanzo parte delle coltivazioni sudamericane, dai Paesi indissolubilmente legati al traffico di stupefacenti come Messico e Colombia, per arrivare a ‘smascherare’ legami insospettabili e canali di tramite che arrivano a introdurre la droga nelle più piccole e apparentemente tranquille cittadine.

La dipendenza dalla cocaina fornisce lo spunto per toccare un’altra tipologia di dipendenza, quella di boss e criminali verso un guadagno che esula da ogni sorta di scrupolo e che considera la vita umana priva di valore.

Per chi desidera approfondire la tematica in ottica professionale/occupazionale Unicusano propone un ampio ventaglio di master e corsi di specializzazione, afferenti alla facoltà di Psicologia, che trattano direttamente o indirettamente cause, dinamiche e conseguenze delle dipendenze.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali