informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Iscrizione all’albo dei commercialisti: dal tirocinio all’esame di stato tutte le info per i laureati in economia

Commenti disabilitati su Iscrizione all’albo dei commercialisti: dal tirocinio all’esame di stato tutte le info per i laureati in economia Studiare a Napoli

Nel post di oggi il blog di Unicusano Napoli analizzerà tutti gli step per poter effettuare l’iscrizione all’albo dei commercialisti. Parleremo quindi di una figura professionale che non conosce crisi e che offre ottime opportunità di occupazione; non a caso esercita un fascino irresistibile sui giovani in procinto di costruire il proprio futuro lavorativo.

In particolare forniremo ai neo-laureati, e a quanti desiderano ottenere l’abilitazione per l’esercizio della libera professione, una serie di informazioni utili in merito ai requisiti per poter sostenere e superare l’Esame di Stato.

Il conseguimento di una laurea magistrale in scienze economiche è solo l’inizio; è fondamentale partire dalla consapevolezza che per diventare commercialista è previsto un iter piuttosto lungo e complesso, che passa attraverso un periodo di praticantato e il superamento di un esame.

Tirocinio per iscrizione all’albo dei commercialisti

Uno dei requisiti fondamentali per poter fare la domanda di ammissione all’esame di Stato è lo svolgimento di un tirocinio formativo per commercialista, della durata di 18 mesi.

Il primo passo per poter effettuare il periodo di stage è l’iscrizione al registro dei tirocinanti, suddiviso in due sezioni:

  • Sezione A – tirocinanti dottori commercialisti: nella quale rientrano coloro i quali hanno conseguito una laurea magistrale o specialistica;
  • Sezione B – tirocinanti esperti contabili: destinata all’iscrizione di coloro i quali hanno conseguito una laurea triennale.

Ovviamente per diventare dottore commercialista l’unica strada possibile passa attraverso un corso di laurea magistrale in Scienze Economiche e l’iscrizione nella sezione A del registro.

E’ possibile svolgere il tirocinio presso un studio di commercialista o in alternativa presso un esperto contabile, purchè quest’ultimo risulti iscritto all’albo da almeno 5 anni.
Il praticantato può essere effettuato anche contestualmente al corso di laurea magistrale, a condizione che si rispettino gli accordi siglati tra il Consiglio dell’Ordine e l’Università, conformemente alle previsioni contenute nella convenzione quadro siglata dal Consiglio Nazionale e dal MIUR.

Esame di Stato per l’iscrizione all’albo dei commercialisti

E’ inutile girarci troppo intorno: l’esame che consente di effettuare l’iscrizione all’albo dei commercialisti non è propriamente una passeggiata, al contrario richiede una discreta dose di impegno. Per superarlo bisogna affrontare quattro prove: 3 scritte e 1 orale.

Le prime due prove scritte sono incentrate prevalentemente su materie specifiche inerenti alla professione: finanza aziendale, revisione aziendale, ragioneria generale e applicata, tecnica industriale, tecnica bancaria, tecnica professionale e diritto (commerciale, privato, del lavoro, della previdenza sociale, processuale civile, fallimentare, tributario).

La terza prova scritta è di stampo pratico; prevede non a caso un’esercitazione consistente nella redazione di atti relativi al contenzioso tributario.

La prova orale dell’esame di Stato per commercialisti consiste in un colloquio, sostenuto davanti a una commissione di esperti e incentrato sulle materie oggetto delle tre precedenti prove scritte.
Per ogni argomento affrontato è consigliabile privilegiare l’aspetto pratico piuttosto che quello teorico.

Il punteggio minimo per superare l’esame è di 6/10.

Gli esperti contabili sono esonerati dal sostenere la prima prova scritta.

Per essere ammessi all’esame bisogna presentare la domanda presso la segreteria dell’università o l’istituto di istruzione universitaria presso cui il candidato intende sostenere le prove; ogni anno sono generalmente previste due sessioni di esame, una estiva a giugno e una invernale a novembre.

Come superare l’esame di stato per commercialisti

Per superare con successo l’esame che concede l’abilitazione alla libera professione l’aspirante dottore commercialista può decidere di prepararsi autonomamente, seguendo i consigli che girano in rete di chi già lo ha affrontato, o di affidarsi all’esperienza dell’Università Telematica Niccolò Cusano, che nel caso specifico ha attivato il Corso di preparazione all’esame di Stato di Dottore Commercialista ed Esperti contabili.

Il corso ha una durata semestrale e presenta per il corsista numerosi vantaggi pratici.
La modalità di erogazione dei contenuti si basa su una piattaforma e-learning che consente di seguire le lezioni e studiare comodamente online, dal proprio pc o da dispositivo mobile connessi alla rete.
Il materiale didattico è disponibile all’interno di un’area riservata, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Non esistono vincoli di orario né tantomeno obblighi di presenza in aula.
Ognuno è libero di organizzare lo studio secondo le proprie esigenze di lavoro, i propri impegni personali e le proprie preferenze.

La struttura didattica del corso si basa su una modalità spiccatamente operativa; il percorso di  apprendimento è finalizzato a garantire concrete opportunità di inserimento nel mercato del lavoro.

Ecco il programma e gli argomenti affrontati in ognuno dei 6 moduli:

Modulo 1

Ordinamento della professione: legislazione, codice deontologico, antiriciclaggio e privacy.

Modulo 2

Fonti giuridiche: diritto (privato, commerciale, fallimentare, processuale civile), enti no profit, associazioni, ASD aspetti contabili e tributari, diritto d’impresa (imprenditore commerciale, registro imprese), diritto societario (le tipologie di società, organi e casi), crisi d’impresa (fallimentare e prefallimentare), processo civile e il ruolo del CTU, processo esecutivo e il ruolo del custode delegato alla vendita, la conciliazione e l’arbitrato.

Modulo 3

Sistema tributario e Difesa del contribuente: principi generali dell’ordinamento, imposte dirette, imposte indirette, dichiarazione sostituti d’imposta, IVA, modalità di riscossione (controlli e accertamenti), difesa del contribuente (istituti deflattivi e contenzioso).

Modulo 4

Normativa dei contratti di lavoro: rapporto di lavoro subordinato, contratti di lavoro (comunicazioni obbligatorie), busta paga (certificazione annuale), contribuzione previdenziale e assicurativa.

Modulo 5

Sistema delle rilevazioni contabili e rendiconti annuali: normativa civilistica, tenuta dei libri contabili, bilancio d’esercizio, principi contabili internazionali, controllo legale dei conti e revisione aziendale, fonti di finanziamento, attività di intermediazione finanziaria.

Modulo 6

Aggregazione, ristrutturazione e cessazione d’impresa: valutazione aziendale e metodi di stima, affitto aziendale, cessazione d’azienda e conferimenti, scorpori d’azienda o complessi aziendali, fusione di società, scissione di società, trasformazione omologa ed eterologa, liquidazione e cessazione nelle società di capitali.

Iscrizione all’albo dei commercialisti e apertura partita Iva: costi e documenti

Superato l’esame è possibile procedere con l’iscrizione all’albo dei commercialisti.

La domanda deve essere presentata al Consiglio dell’Ordine che provvede a verificare la regolarità e l’idoneità del richiedente.

Per l’iscrizione all’albo è necessario sostenere il costo della quota iniziale aggiunta a quella associativa annuale; per quest’ultima sono  previste agevolazioni per alcuni fasce di età.

Affinché la domanda risulti valida è necessario allegare ad essa i seguenti documenti: fotocopia carta d’identità, due foto formato tessera, l’attestazione del pagamento delle quote associativa e di iscrizione.

Per mettersi in proprio come commercialista e aprire uno studio è inoltre richiesta l’apertura di una Partita Iva, l’iscrizione al Registro delle Imprese, all’Inail e alla Cassa di Previdenza per la gestione dei contributi.

Se il tuo sogno è diventare dottore commercialista devi iniziare subito a costruire le basi sulle quali poggiare una carriera di successo; ora che conosci i requisiti e hai a disposizione gli strumenti per poter affrontare l’esame non devi fare altro che iniziare a studiare per superarlo brillantemente.

Per qualsiasi domanda o dubbio contatta il nostro staff attraverso il form online che trovi cliccando qui!

 

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali