informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Film classici da vedere: ecco i 10 imperdibili

Commenti disabilitati su Film classici da vedere: ecco i 10 imperdibili Studiare a Napoli

Stai organizzando la tua prossima serata casalinga davanti alla tv e sei alla ricerca di qualche suggerimento sui migliori film classici da vedere, o da rivedere?

Perfetto, allora hai trovato quello che stavi cercando, proprio qui su questa pagina.

Il blog dell’Università Telematica Niccolò Cusano di Napoli ha raccolto in questo post le migliori pellicole appartenenti alla produzione cinematografica mondiale.

Tra cult ed evergreen ecco la nostra top ten.

1 – Otto 1/2

Anno di produzione: 1963
Regia di Federico Fellini
Con: Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Sandra Milo, Anouk Aimee

Apriamo la nostra top ten di film da vedere assolutamente con il più grande capolavoro di Federico Fellini, 8½.

Vincitrice di due premi Oscar (miglior film straniero e migliori costumi), la pellicola racconta la storia di Guido, affermato regista poco più che quarantenne.
Confuso professionalmente, provato fisicamente e stanco delle relazioni e dei rapporti con gli altri il protagonista si ritrova a trascorrere un periodo in una stazione climatica di cura; durante il soggiorno si immerge in uno stato di profonda riflessione che lo porta a fare un bilancio della sua vita.

Tra ricordi d’infanzia, pensieri e dubbi finisce in una vera e propria crisi esistenziale, ma anche artistica ed etica.

2 – Alien

Anno di produzione: 1979
Regia di Ridley Scott
Con: Sigourney Weaver, John Hurt, Harry Dean Stanton, Tom Skerritt, Ian Holm, Yaphet Kotto

Tra i grandi classici del genere fantascienza è d’obbligo citare Alien, vincitore dell’Oscar per i migliori effetti speciali visivi.

Ambientato nello spazio, ‘laddove nessuno può sentirti urlare’, il film si anima di elementi horror e di azione uniti in un mix che carica la pellicola di tensione.

La trama è incentrata sulle vicende dell’equipaggio dell’astronave Nostromo, il quale di ritorno da una missione riceve un sos.

Sulla scia del segnale di aiuto i protagonisti giungono su un misterioso pianeta.
Durante l’esplorazione si imbattono in una sorta di alieno che, introdottosi all’interno dell’astronave, inizia a fare strage tra i componenti dell’equipaggio.

Inutile la richiesta di aiuto alla base, la quale sembra essere più interessata alla creatura mostruosa che alla sorte degli astronauti.

3 – Arancia meccanica

Anno di produzione: 1971
Regia di Stanley Kubrick
Con: Malcom McDowell, Patrick Magee, Warren Clarke

Tratto dal romanzo ‘A Clockwork Orange’ di Anthony Burgess, Arancia Meccanica è considerato il film cult di Stanley Kubrick.

Ambientata in Inghilterra, la pellicola attacca e critica la società post-sessantottina, nella quale alla violenza dei cittadini risponde la dura repressione delle istituzioni.

La trama racconta la storia di Alexander DeLarge, capo di una banda di teppisti dedita ai furti, agli omicidi, agli stupri e a ogni sorta di attività criminosa.

Catturato dalla polizia il protagonista viene affidato a uno scienziato che lo rende inoffensivo sottoponendolo al lavaggio del cervello.

Riconquistata la libertà Alexander si ritrova in una società molto più violenta di quella nella quale aveva vissuto fino a poco tempo prima.

4 – Balla coi lupi

Anno di produzione: 1990
Regia di Kevin Costner
Con: Kevin Costner, Mary McDonnell, Graham Greene

Tratto dall’omonimo romanzo di Michael Blake, Balla coi lupi è il film con il quale Kevin Costner, regista e attore protagonista, ha riportato in auge il genere western.

Vincitrice di ben sette Premi Oscar, tra cui quelli per miglior film e miglior regista, la pellicola affronta la questione degli indiani d’America.

La storia si svolge durante la Guerra di Secessione e narra le vicende del tenente John J. Dumbar il quale, di fronte alla probabilità di perdere una gamba, tenta il suicidio.
Il tentativo di perdere la vita, attraverso il superamento del confine tra il proprio esercito e il nemico, viene scambiato per un atto eroico; il protagonista viene mitizzato al punto che gli viene concessa la possibilità di scegliere la destinazione della missione successiva.

Dumbar sceglie un avamposto della frontiera indiana, in territorio Sioux, che però risulterà deserto.

Qui farà amicizia con un lupo, con il quale imparerà anche a comunicare, e con i pellerossa rimasti sul posto.

5 – Il padrino

Anno di produzione: 1972
Regia di Francis Ford Coppola
Con: Marlon Brando, Al Pacino, James Caan, Diane Keaton

Tra i film belli da vedere, appartenenti alla categoria dei ‘classici in bianco e nero’, è un must assoluto Il padrino, firmato da Francis Ford Coppola.

Primo capitolo dell’omonima trilogia, la pellicola è considerata una delle migliori produzioni cinematografiche degli Stati Uniti ed ha, non a caso, segnato la storia del cinema mondiale.

La trama ruota intorno alla famiglia mafiosa dei Corleone, emigrata dalla Sicilia e diventata col tempo una delle più potenti e rispettate della città.

Il protagonista, ovvero il ‘Padrino’, è don Vito Corleone, il quale gestisce e coordina un giro di affari illegale di enorme entità.

Guerre tra famiglie mafiose, traffici illeciti, favori e vendette sono gli elementi intono ai quali sviluppa la trama di quello che è considerato uno dei capolavori della cinematografia mondiale.

film classici americani

6 – Forrest Gump

Anno di produzione: 1994
Regia di Robert Zemeckis
Con: Tom Hanks, Robin Wright, Gary Sinise

La magistrale interpretazione di Tom Hanks, la regia di Robert Zemeckies  e il genere drammatico che si fonde con quello sentimentale gli ingredienti che hanno reso Forrest Gump un capolavoro.

Vincitrice di 6 premi Oscar, la pellicola racconta trent’anni di storia americana attraverso un personaggio affetto da problemi psico-fisici; un uomo apparentemente poco intelligente, ma con un cuore enorme.

Il film ripercorre, dagli anni ’50 agli ’80, eventi come la segregazione razziale, la nascita del movimento hippy, la guerra del Vietnam, il declino della Guerra Fredda, lo scandalo Watergate, l’assassinio di Kennedy.

7 – Top Gun

Anno di produzione: 1986
Regia di Tony Scott
Con: Tom Cruise, Val Kilmer, Kelly McGillis, Meg Ryan, Tim Robbins

Un cult, un evergreen, un grande classico: in altre parole un film da vedere assolutamente, che quasi non avrebbe bisogno di presentazione.

Campione di incassi al botteghino, due Premi Oscar, un genere che unisce magistralmente azione, adrenalina e romanticismo e un Tom Cruise all’apice del suo fascino rendono Top Gun una pellicola intramontabile, che nonostante i suoi 30 anni continua a riscuotere consensi tra i cinefili di ogni età.

La trama si sviluppa intorno ai personaggi di Pete “Maverick” Mitchell e Nick “Goose” Bradshaw, ammessi  alla Scuola di caccia da combattimento della Marina Usa, di stanza a Miramar in California.

Tra evoluzioni aeree, caccia in avvitamento, spietati mig russi e corse in moto c’è spazio anche per una romantica storia d’amore tra il protagonista e la sua insegnante di volo.

8 – Gli intoccabili

Anno di produzione: 1987
Regia di Brian De Palma
Con: Kevin Costner, Sean Connery, Robert De Niro, Andy Garcia

Tra i film classici americani da vedere almeno una volta nella vita è impossibile non citare Gli intoccabili, capolavoro indiscusso di Brian De Palma.

Ambientato a Chicago, durante gli anni del Proibizionismo, la pellicola racconta la storia di Eliot Ness, un agente dell’FBI al quale viene assegnato l’incarico di catturare Al Capone e di stroncare tutte le sue attività illecite.

Accortosi ben presto della potenza e dell’influenza del gangster, capace di arrivare con la corruzione fino alle più alte sfere politiche, Ness decide di formare una squadra di agenti ‘improvvisati’, ma allo stesso tempo affidabili e incorruttibili.

9 – Colazione da Tiffany

Anno di produzione: 1961
Regia di Blake Edwards
Con: Audrey Hepburn, George Peppard, Patricia Neal, Buddy Ebsen, Martin Balsam

Ispirato al libro di Truman Capote, il film Colazione da Tiffany è un grande classico della commedia americana.

La protagonista è Holly, una ragazza di provincia che insegue una vita agiata e sofisticata.
Vive con il suo gatto sulla Quinta Strada ed è circondata da amici di ogni genere ed estrazione sociale tra i quali persone ricche e malviventi.

Un giorno Holly conosce Paul con il quale instaura dapprima un rapporto di forte amicizia e poi …

10 – Seven

Anno di produzione: 1995
Regia di David Fincher
Con Morgan Freeman, Brad Pitt, Kevin Spacey

Chiudiamo la nostra top ten di film classici da vedere assolutamente con Seven, un cult del genere thriller firmato da David Fincher.

Ricco di azione, suspense e colpi di scena, l’avvincente pellicola ruota intorno alla mente malata di un serial killer, il quale sceglie le sue vittime in base ad un principio particolare, ma ben preciso: il peccato capitale che ognuna di esse incarna.

Sulla sequenza di omicidi indagano il giovane David Mills e il più anziano ed esperto William Somerset, prossimo alla pensione, due personalità totalmente opposte che imparano a comprendersi, a tollerarsi e a fondere le rispettive capacità ed esperienze per risolvere il caso e svelare l’identità del misterioso assassino.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali