informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come fare decluttering per lo studio: il metodo migliore

Commenti disabilitati su Come fare decluttering per lo studio: il metodo migliore Studiare a Napoli

Il disordine e la confusione intorno a noi sono causa di distrazione: ecco perché è utile fare decluttering per uno studio migliore.

Se non sai di cosa stiamo parlando continua a leggere questo post, scoprirai uno strumento incredibilmente efficace per aumentare la produttività durante il tuo percorso universitario.

Se sai di cosa si tratta ti consigliamo di spendere comunque qualche minuto nella lettura di questo post; ti spiegheremo alcune tecniche e ti forniremo una serie di suggerimenti per fare decluttering nel modo giusto e ottenere il massimo dei risultati.

Cos’è il decluttering

Il termine inglese decluttering tradotto in italiano diventa letteralmente ‘fare spazio’ e si riferisce all’attività di liberarsi del superfluo.
L’obiettivo di tale tecnica è quello di eliminare la confusione e il disordine, rimuovendo gli oggetti inutili.

Nello studio la finalità del decluttering è creare un ambiente di lavoro neutro.

Il motivo?

Pensa per un attimo alla scrivania e a tutti quello che c’è sopra: i fogli, i libri, i quaderni, i raccoglitori, le penne, gli evidenziatori, il pc, i cavi, la lampada, la tazzina di caffè vuota, il cellulare, la posta, le riviste …
Aggiungiamo poi una serie infinita di post-it attaccati ovunque, che con le loro tonalità fluo da un lato mettono allegria, ma dall’altro ci ricordano una serie di impegni e incombenze da svolgere.

Tentare di concentrarsi in una simile baraonda è difficile, senza contare il peso psicologico esercitato da tutte quelle cose che sono in qualche modo correlate ai nostri impegni da studenti universitari.

Tutto ciò diventa una zavorra mentale e influisce negativamente sull’attenzione. Ecco perché creare intorno a noi un contesto di lavoro neutro e comodo può servire a migliorare la produttività.

Riordina ed elimina il superfluo

Eccoci giunti nel cuore del nostro post: i consigli per fare un decluttering efficace.

Partiamo dall’ambiente che ci circonda.

Se siamo soliti studiare in camera il nostro obiettivo è tenerla il più possibile ordinata. Rimuoviamo tutti gli oggetti che ormai non utilizziamo più, e che per pigrizia abbiamo lasciato lì ad accumulare polvere su mensole e scaffali.

Successivamente cerchiamo di eliminare il disordine causato dagli indumenti, indossati e abbandonati per giorni su sedie e poltrone in attesa di essere riposti nell’armadio o di essere messi in lavatrice.
Via tutti gli accessori e i monili appesi al letto, ai pomelli dell’armadio e a tutto quello che offre un appiglio utile per accumulare collane, bracciali e cinture.

Liberiamo anche il pavimento da ciabatte, scarpe e zaini appoggiati ‘momentaneamente’ alla parte in attesa di essere svuotati e riposti.

Ripulisci e organizza la scrivania

Se sei uno studente, quasi sicuramente il tuo piano di studio è la scrivania, o comunque un tavolo adibito ad assolvere la medesima funzione.

In che condizioni è al momento?

Lascia stare, non lo vogliamo sapere; passiamo direttamente ai consigli per fare decluttering e liberarla da tutte quelle cose inutili che contribuiscono a creare caos nella stanza e allo stesso modo nella tua mente.

L’obiettivo  è lasciare sulla scrivania soltanto quello che realmente ci serve per portare a termine una determinata attività.

Iniziamo a ripulirla dalle cartacce destinate al cestino. Eliminiamo tutti quei pezzetti di carta sui quali abbiamo appuntato date, formule, scadenze e le cose da comprare al supermercato.
Procuriamoci un bel planning per segnarci sopra gli impegni che non dobbiamo assolutamente dimenticare.

Sistemiamo sulla libreria tutti quei testi che non sono pertinenti alla materia e all’esame che stiamo preparando. Riponiamo nei cassetti spillatrici e tutti quegli oggetti di cancelleria che non ci servono, se non di tanto in tanto.
Per le penne, le matite e gli evidenziatori esiste quella bellissima tazza regalataci dal nostro migliore amico al ritorno dalle vacanze 🙂

Lasciamo sul piano soltanto i testi relativi al prossimo esame da sostenere e il pc, utile per approfondire alcuni argomenti e, nel caso dei corsi di laurea online, l’unico strumento necessario per lo studio.

E i cavi?

L’alimentazione del computer, il caricabatterie del telefono, i fili della stampante e della lampada sono presenze ingombranti, brutti da vedere soprattutto se aggrovigliati e intrecciati tra loro disordinatamente.

Non possiamo eliminarli, a meno che non decidiamo di sostituirli con dispositivi tecnologici wireless.

Volendo fare un discorso un po’ più realistico e decisamente più economico possiamo acquistare gli appositi accessori ferma cavi, pensati proprio per gestire e sistemare in maniera ordinata fili e cavi di ogni genere.

Decluttering del desktop

Terminato il decluttering della scrivania consigliamo di passare a quello di un’altra tipologia di piano di lavoro: il desktop del pc. Si tratta comunque di una sorta di scrivania, soprattutto per chi studia e lavora prevalentemente online.
E’ inutile negarlo ma è un’abitudine piuttosto diffusa quella di salvare frettolosamente file e documenti sul desktop, magari senza neanche rinominarli, con la promessa di sistemarli poi con calma nelle cartelle specifiche. Promessa che diventa vana e che non fa altro che alimentare quel caos di icone sullo schermo, nel quale è difficile orientarsi e dal quale è quasi impossibile uscire.
Trovare un documento in una tale confusione diventa una vera impresa: documenti identificati da numeri e lettere sparsi ovunque, ed è così che quei pochi secondi che abbiamo risparmiato quando abbiamo deciso di non sistemarli in apposite cartelle diventano minuti impiegati ad aprire a campione i  file per trovare quello giusto.

Sei ancora lì?

Corri in camera a fare decluttering e ricordati di ripetere l’operazione ogni giorno; vedrai che in questo modo riuscirai a riordinare e organizzare l’ambiente in cui studi in tempi sempre più brevi.

 

 

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali