informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cos’è e come si svolge un colloquio di orientamento al lavoro

Commenti disabilitati su Cos’è e come si svolge un colloquio di orientamento al lavoro Studiare a Napoli

L’attuale mercato professionale è regolato da dinamiche complesse, che evolvono e cambiano continuamente: ecco perché, oggi più che mai, è importante fare il punto della situazione attraverso un colloquio di orientamento al lavoro.

La competitività che caratterizza i vari settori professionali, unita alla realtà occupazionale del nostro paese, rende sempre più difficile l’inserimento nel mondo del lavoro.
Per chi non possiede un cospicuo bagaglio di esperienze lavorative la situazione si complica ulteriormente, per cui trovare un impiego a Napoli diventa un’impresa titanica.
Si pensi ad esempio alla condizione degli studenti universitari, in possesso di competenze aggiornate ma carenti in esperienze operative.  Farsi notare, in Campania come nel resto delle regioni italiane, è piuttosto difficile.

Attraverso un incontro di orientamento al lavoro con una figura specializzata è possibile individuare i punti di forza, personali e strettamente legati alla specializzazione, da sfruttare in un programma personalizzato teso allo sviluppo di una gratificante crescita professionale.

Colloquio di orientamento professionale: cos’è e come si svolge

Il colloquio di orientamento al lavoro è uno strumento che si rivela particolarmente utile per tutte le tipologie di utenti alla ricerca della propria realizzazione professionale: sia per chi ha appena terminato gli studi e ha l’esigenza di trovare un’adeguata collocazione nell’ambito del settore di specializzazione e sia per chi desidera ricollocarsi nell’ottica di una crescita.

Si tratta di un processo che, in una prima fase, mira a raccogliere informazioni sull’utente per poi metterle in relazione con il contesto nel quale egli ambisce ad operare.

Nelle fasi successive il colloquio verte prevalentemente sul supporto motivazionale, inteso più che altro come guida alla decisione.

L’impostazione dell’incontro non è di tipo direttivo, ovvero non è finalizzata a fornire soluzioni preconfezionate, piuttosto è di tipo ‘facilitante’, nel senso che tende a sviluppare l’autonomia dell’individuo nel prendere una decisione allineata alle personali esigenze e ambizioni.

L’obiettivo finale del colloquio è sviluppare nelle persone la conoscenza del proprio potenziale, sia a livello operativo che di progettazione e decisione.

Le fasi

Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è descritto con chiarezza il percorso di orientamento completo, il cui obiettivo finale è l’intermediazione tra domanda e offerta di lavoro.

Sono tre le fasi che caratterizzano il colloquio:

  1. Accoglienza: colloquio finalizzato a far emergere i bisogni dell’utente, indispensabili per strutturare un percorso personalizzato di ricerca di impiego.
    Si tratta di un’attività che richiede operatori specializzati, in grado di indirizzare ogni singolo individuo verso la realizzazione delle personali esigenze e ambizioni lavorative.
  2. Orientamento di primo livello: raccolta delle informazioni necessarie per rilevare la propensione, pratica e professionale, dell’utente rispetto alle disponibilità lavorative presenti sul territorio.
    La fase si concretizza nella registrazione dei dati anagrafici, dei percorsi formativi, delle esperienze lavorative pregresse e delle competenze.
  3. Orientamento di secondo livello: è la fase finale del percorso e può consistere in uno o più colloqui.
    L’attività dell’orientatore consiste in un’analisi accurata di quelli che sono i punti di forze e di debolezza dell’utente, con l’obiettivo di strutturare un progetto formativo-lavorativo perfettamente allineato al profilo professionale.
    La consulenza include anche il supporto alla redazione del curriculum, l’indicazione dei settori in crescita/declino e le opportunità concrete di occupazione legate alle figure più ricercate sul mercato.

orientamento lavoro

Il ruolo dell’orientatore

Merita un approfondimento, per l’importantissimo ruolo che svolge, la figura dell’orientatore, ossia del profilo preposto all’attività di orientamento al lavoro.

Egli deve possedere le competenze, comunicative, empatiche e tecniche, necessarie per instaurare un rapporto di fiducia con chi ha di fronte; deve essere capace di identificare le domande giuste da porre all’utente, al fine di stimolare, attraverso le risposte, una migliore conoscenza di se stesso.

La conduzione del colloquio deve basarsi su un atteggiamento neutrale, che esprima il giusto equilibrio tra disponibilità e professionalità’/neutralità.

Sono quindi da evitare pregiudizi, giudizi e qualsiasi tipologia di interpretazione personale.

A tal proposito ci teniamo a mettere in luce un’importante opportunità occupazionale per tutti i profili interessati ad operare come orientatore o come career coach.

Che si tratti di un impiego nell’ambito della Pubblica Amministrazione o di una collaborazione con società di ricerca e consulenza, per lavorare nell’area della gestione e dello sviluppo delle Risorse Umane è necessario acquisire competenze e conoscenze specifiche.

A tal fine segnaliamo il master in ‘Human Resources management’ erogato dall’Università Telematica Niccolò Cusano.

Si tratta di un corso post-laurea di II livello che mira a formare profili in grado di padroneggiare i più recenti strumenti di orientamento e formazione professionale.

Nel dettaglio il programma del master prevede l’approfondimento dei seguenti argomenti:

  • Psicologia del lavoro
  • Metodologie di insegnamento e sviluppo delle risorse umane
  • Valutazione delle risorse umane
  • Pianificazione e progettazione degli interventi di formazione
  • Orientamento Professionale
  • Gestione del telelavoro e della teledidattica
  • Comunicazione aziendale: teoria e pratica

Il corso prevede un costo di 2.500,00 euro, da corrispondere in quattro rate di pari importo.
Per i dipendenti della P.A. è prevista una quota ridotta pari a 2.200,00 euro.

Per ulteriori dettagli sulla struttura didattica del master e sulle modalità di erogazione dei contenuti puoi contattare il nostro staff attraverso il modulo online che trovi qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali