informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Le opportunità di laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione a Napoli e gli sbocchi professionali.

L’educazione e la formazione dell’uomo sono una vera e propria scienza, che per poter essere padroneggiata deve essere approfondita, studiata e ricercata. Nel corso degli anni sono stati fatti molti studi e sono stati creati molti metodi per migliorare questo aspetto della vita dell’uomo, rendendolo più accessibile, facile e adatto al singolo individuo, senza però sacrificare qualità, preparazione o reale apprendimento.

Avendo a che fare con ogni singolo aspetto della vita dell’uomo e della sua crescita, si tratta di una disciplina trasversale, che ingloba altre scienze, come la pedagogia, la psicologia, la filosofia o la sociologia.

Di conseguenza, anche formarsi per formare richiederà la frequentazione di un corso di studi altrettanto trasversale e multidisciplinare, approfondito e arricchito con ulteriori campi che un tempo non esistevano e che ad oggi sono parte integrante di quest’ambito, come la telematica e le nuove tecnologie.

Ma come fare a laurearsi in Scienze dell’Educazione e della Formazione a Napoli? Quali le opportunità? E quali gli sbocchi lavorativi?

opportunità scienze della formazione a napoli

Le opportunità di laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione a Napoli.

A Napoli una grande opportunità la offre l’Università Telematica Niccolò Cusano, presente sul territorio con il suo Learning Centre, che propone il Corso di laurea online in Scienze dell’Educazione e della Formazione, della durata di tre anni e riconosciuto a pieno titolo dal MIUR.

Si tratta di un corso di studi altamente specializzante e qualificante, che si propone di fornire ai propri studenti i contenuti culturali, scientifici, sociali, conoscitivi, come anche le competenze, gli strumenti e i metodi più avanzati e al passo coi tempi per operare nell’ambito dell’educazione formale, informale e non formale. Verranno toccate tutte le aree di interesse per queste materie, a partire da quelle pedagogiche e sociologiche, fino a quelle mediche, chirurgiche, tecniche e professionali.

Quello a cui mira questo corso di laurea è quindi favorire lo sviluppo personale, la maturazione sociale e l’autonomia delle singole persone e dei gruppi nell’ambito dei servizi educativi, sociali e sociosanitari che si occupino di persone in difficoltà e con scopi di prevenzione primaria e sociale.

Si tratterà quindi di un tipo di formazione molto pratica ed esperenziale, con lo scopo di formare veri e propri professionisti, invece che dei semplici laureati.

Il tutto verrà esaminato in riferimento alla strategia della rete, sia nell’ambito dei servizi residenziali che per quanto riguarda i servizi diurni e familiari in cui un professionista dell’educazione e della formazione può ritrovarsi ad operare. L’azione secondo la quale gli allievi verranno formati sarà unitaria, continua e globale, oltre congiunta tra persone e ambiente.

Nelle discipline educative e formative, infatti, l’individuo non può essere considerato a prescindere dall’ambiente in cui vive, opera e, soprattutto, apprende. Eventuali difficoltà nel processo possono essere determinate proprio dal contesto in cui l’apprendimento ha luogo, dunque saperlo affrontare e gestire è importantissimo.

Per questo il corso di laurea in scienze dell’educazione e della formazione fornisce anche le competenze necessarie per svolgere tali compiti di gestione, amministrazione e coordinamento dei servizi in cui l’educatore opera.

Un tirocinio è previsto inoltre per fortificare ancora di più l’aspetto pragmatico e la reale applicazione delle conoscenze e competenze apprese, consentendo così allo studente di diventare un professionista e sviluppare la propria metodologia di lavoro personale.

Si tratta di tirocini ed esperienze lavorative che permettono di fortificare sin da subito il proprio CV, ampliare le propria rete di conoscenze e avere più opportunità di placement finale al termine degli studi.

opportunità scienze dell'educazione a napoli

Gli sbocchi lavorativi.

Ma quali sono esattamente gli sbocchi lavorativi di un Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione? Le possibilità sono davvero varie, trattandosi appunto di un settore molto ampio e caratterizzato da moltissime opportunità e offerte di lavoro.

Gli ambiti dei contesti lavorativi in cui un professionista di questo settore può operare sono tre:

  • Educativo e di animazione socio-educativa, entrando a far parte di un team di lavoro composto da medici, sociologi, psicologi, insegnanti e assistenti sociali.

  • Formativo, atto alla progettazione e alla gestione delle attività educative e culturali. In questo caso, i professionisti di questo settore si troveranno ad operare a diretto contatto con bambini, adolescenti, anziani, portatori di deficit e soggetti emarginati.

  • Diagnosi e ridefinizione dei percorsi educativi e formativi, contribuendo alla soluzione di problemi che riguardano la qualità della vita comunitaria, come ad esempio il conflitto, la cooperazione, il fabbisogno educativo e simili.

È bene sottolineare sin da subito che un laureato in scienze dell’educazione e della formazione non si troverà mai ad operare in maniera individuale e separata, ma si troverà sempre a contatto con altri operatori e figure professionali, tra cui anche psicologi e neuropsichiatri, così da poter realizzare interventi educativi mirati alle necessità di un individuo o di un gruppo, oppure a sostenere situazioni familiari e sociali delicate, o ancora a sviluppare reti di sostegno e di aiuto nelle situazioni di disabilità.

Tra le possibilità professionali, quella quindi di sviluppare strategie psicoeducative e promuovere la salute dell’individuo, in rapporto a se stesso e all’ambiente, modificando i comportamenti a rischio e favorendo l’inserimento sociale e migliorandone la qualità della vita all’interno della comunità.

Ambiti lavorativi anche molto delicati, quindi, atti al supporto di realtà socio-culturali complesse e spesso bisognose di interventi ben specifici e dedicati.

Le competenze acquisite permetteranno quindi ai professionisti uscenti da questo corso di svolgere le seguenti attività e funzioni:

  • Analizzare le situazioni lavorative socio-sanitarie e progettare e/o riprogettare ambienti di apprendimento che siano sicuri, efficienti e coerenti con le esigenze degli individui e dei gruppi per cui essi vengono ideati e strutturati.
  • Progettare e applicare gli strumenti qualitativi e quantitativi per misurare sia i fenomeni che i processi educativi e formativi.
  • Progettare, gestire e coordinare interventi di carattere orientativo, selettivo e formativo, ma anche di cambiamento attuali, sia rispetto ai singoli individui, che ai gruppi e alle comunità.
  • Progettare, gestire e coordinare analisi e ricerche di tipo valutativo per poter tenere sotto controllo e monitorare i cambiamenti sociali e tecnologici e come individui, gruppi e comunità rispondono ad essi.
  • Progettare e attuare interventi didattici e formativi atti al miglioramento dell’apprendimento, anche e soprattutto in relazione al fabbisogno educativo e ai disturbi dell’apprendimento.
  • Partecipare ad interventi di riabilitazione, rieducazione funzionale e integrazione sociale di soggetti con disabilità pratiche, deficit neuropsicologici, disturbi psichiatrici o forme di dipendenza.
  • Prendere parte ad attività di supporto alle interazioni tra pari e a quelle di tipo gerarchico, come anche ai processi di comunicazione interna e le varie forme di comunicazione esterna.
  • Svolgere attività di consulenza e cooperazione in collaborazione con operatori di altro genere coinvolti nel progetto di intervento sulla persona o sul gruppo.
  • Collaborare e supportare le valutazioni di disagio psico-socio-sanitario all’interno di servizi socio-sanitari ed educativi.
  • Prendere parte ad interventi psicologici nelle attività di promozione della salute, di modifica dei comportamenti a rischio e di inserimento e partecipazione sociale attraverso la strutturazione di percorsi educativi specifici.

Nello specifico, queste competenze portano alla creazione di quattro figure professionali principali:

  • Educatori
  • Insegnanti nella formazione professionale
  • Assistenti sociali e assimilati
  • Tecnici dei servizi giudiziari

Essi possono ricoprire ruoli di gestione, educazione e animazione socio-educativa. Questo può avvenire all’interno di strutture sia pubbliche che private, che erogano o gestiscono servizi sociali e socio-sanitari, sia a livello residenziale, che domiciliare o territoriale.

Potranno quindi svolgere azioni per famiglie, minori, anziani, detenuti, stranieri, migranti e nomadi, siano esse di stampo culturale, ricreativo, educativo o sportivo. Vi è poi il settore dell’educazione ambientale, che include la formazione in merito a parchi, ecomusei, agenzie dell’ambiente e realtà simili.

Queste quattro professioni principali e questo tipo di attività svolte possono quindi declinarsi in varie altre figure professionali, come ad esempio:

  • Formatori e tutor nei servizi di formazione professionale e continua
  • Educatori negli asili nido e nelle comunità infantili, ma anche nei servizi di sostegno alla genitorialità e nelle strutture pre-scolastiche, scolastiche ed extrascolastiche che hanno a che fare con servizi educativi volti all’infanzia e all’adolescenza
  • Specialista in scienze educative e psicologiche.

Perché studiare Scienze della Formazione Online.

Solo perché si tratta di un corso di laurea molo classico e tradizionale non significa che non ci siano metodi ben più attuali e dinamici per seguirlo.

Seguire un corso di laurea telematico significa, dopotutto, non solo conseguire un diploma di laurea specializzante e qualificante, ma farlo ottimizzando al massimo i propri tempi e le proprie opportunità. Tutte le lezioni e il materiale didattico sono infatti disponibili 24 ore su 24 su qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Questo significa poter organizzare lo studio in maniera personale e indipendente, scegliendo come, dove e quando studiare.

Per questo si propone come un corso di laurea perfetto anche per chi svolge un’attività lavorativa o deve rispettare alcune necessità e impegni familiari. Lo studio online ben si concilia con qualsiasi altra attività ed esigenza.

Questo non significa che non si possa decidere di seguire le lezioni in aula: il Learning Centre di Napoli, come le tante altre sedi sparse capillarmente sul territorio italiano permettono proprio questa opportunità.

Informazioni e supporto.

Per maggiori informazioni, non esitate quindi a chiedere subito qui: lo staff Unicusano è a vostra disposizione.

Commenti disabilitati su Le opportunità di laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione a Napoli e gli sbocchi professionali. Studiare a Napoli

Read more

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.